Terme Salus

Camera con vista: just a blog

L’ozio è il padre… del benessere!

Pensiamoci bene: perché andiamo in vacanza? Per quale motivo, anzi, sentiamo la necessità di andare in vacanza? Per scoprire nuovi posti ed evadere dalla quotidianità, certo… Ma, ancora di più, di cosa avvertiamo il bisogno? Di rilassarci. Di dedicarci, una volta tanto, a noi stessi. Di farci coccolare, e quindi, a ben vedere, di coccolarci regalandoci riposo e svago per tornare in forma ed essere pronti a ripartire.

C’è una parola, in quella meravigliosa lingua che è l’italiano, che descrive nel migliore dei modi quest’idea, e questa parola è ozio. Un ozio, badiamo bene, che non va inteso in senso negativo come spesso oggigiorno accade, ma nel suo senso più filosofico ed etimologico. Quello cui facciamo riferimento, certo in maniera leggera, non gravata dalle implicazioni etiche e morali che porta con sé, è l’otium degli stoici, quello che Seneca ci insegna essere l’unico modo per l’essere umano di arricchire se stesso e il proprio spirito, impegnandosi a trasformare il valore del proprio tempo in termini di qualità e non di quantità.

E allora, riflettiamoci, sebbene i tempi siano cambiati e le nostre necessità e abitudini non corrispondano più a quelle di duemila anni fa, avvertiamo ancora il fascino dell’ozio e di quella sensazione di profondo benessere psicofisico che porta con sé, e ciò accade perché probabilmente oziare, concedendo tempo a noi stessi, non equivale a “perdere tempo” ma a guadagnarne.

La mission del Salus è proprio questa: farvi scoprire com’è bello oziare abbandonandovi all’esperienza del nostro staff e soprattutto alle straordinarie qualità che la Natura ha donato al nostro territorio. Farvi percorrere con il corpo e con lo spirito un cammino fra tradizione e innovazione, tra acqua e cielo.